DA PONTETORTO I TESSUTICHE PROTEGGONO DAL VIRUSGRAZIE AL TRATTAMENTO VIROBLOCK


Dalla partnership pluriennale tra Pontetorto e HeiQ, azienda leader nell’innovazione tessile, nasce l’innovativa produzione di tessuti con trattamento virucida Viroblock. Il tessile per l’abbigliamento, così come quello per l’arredamento, fornisce una superficie ideale per la contaminazione da virus e batteri ed i tessuti contaminati possono veicolare agenti patogeni. Impedire a batteri e virus di contaminare i tessuti, in questo momento di emergenza pandemica, può essere di estrema importanza per ridurre al minimo le opportunità di trasmissione. Pontetorto, che conduce questa innovativa sperimentazione già da diversi mesi, con il trattamento HeiQ Viroblock offre diversi tessuti tecnici e alcuni tessuti fashion progettati per ridurre la contaminazione da virus e batteri. “Il nostro impegno primario”, dice Enrico Banci, vicepresidente di Pontetorto Spa, “è quello di offrire con questi tessuti un ulteriore presidio di protezione all’emergenza epidemica del Covid-19. Altrettanto rilevante è per noi la necessità di offrire sul mercato prodotti altamente riutilizzabili per ridurre, speriamo in modo significativo, l’enorme quantità di tessuti usa e getta contaminati che si sta già rivelando un grave problema in termini di sostenibilità”. Pontetorto, da sempre sensibile alle tematiche ambientali, ha attivato tempestivamente i suoi laboratori di ricerca e sviluppo per rispondere con tessuti che garantiscano resistenza ai lavaggi e conservazione nel tempo. Il trattamento HeiQ Viroblock è garantito e testato ai sensi della norma ISO 20743 e ISO 18184. Il piano di sviluppo aziendale prevede la possibilità di estendere a breve l’impiego di HeiQ Viroblock su tutta la gamma di produzione, spaziando dal medicale altamente specializzato, al fashion e naturalmente al workwear.

NUOVOBIOPILEIN CANAPA


Dalla ricerca Pontetorto nasce il nuovo Biopile in canapa, tessuto ecosostenibile e ad elevate prestazioni.
Questo nuovo Biopile è realizzato con tessuto di canapa all’interno e per l’esterno con tessuto ricavato da un filamento continuo di 100% poliestere riciclato dal PET.
La canapa è una fibra tessile naturale, ricavata dalla lunga fibra del fusto dell’omonima pianta erbacea. La fibra di canapa è tra le fibre che meglio risponde alla concezione biologica, offrendo inoltre ottima risposta alle esigenze di versatilità e praticità.
Il tessuto di canapa è altamente protettivo poiché filtra il 95% dei raggi ultravioletti e scherma dai campi elettromagnetici. Ha notevole potere di assorbimento e disperde facilmente l’umidità del corpo poiché è molto traspirante. Essendo una fibra cava, si caratterizza per un effetto termostatico che permette di sviluppare una sorta di “isolamento termico naturale“ grazie a cui è possibile percepire una sensazione di freschezza in estate e di caldo in inverno, creando un microclima corporeo ottimale senza causare proliferazione batterica, spesso responsabile di cattivi odori. La canapa è inoltre naturalmente antimicrobica ed è una fibra tessile ecologica poiché non necessita di pesticidi, diserbanti e fertilizzanti durante la coltivazione. Il nuovo Biopile ha le stesse caratteristiche di biodegradabilità del Biopile precedentemente realizzato in Tencel, fibra certificata biodegradabile in acqua marina: anche il Biopile in canapa, si degrada completamente in 90 giorni in acqua di mare.
Biopile Pontetorto: tutti i vantaggi di un’alta funzionalità con un’elevata responsabilità ecologica.